Educash

Blog

Quanto ti vuoi bene?

QUANTO TI VUOI BENE?


Il senso della vita è quello che le attribuiamo noi.


 

Ciao
Sono in Marocco dal 28 aprile al 9 maggio.
Non so se riuscirò a leggere la posta.
Chiama o scrivi in ufficio se hai bisogno di qualcosa.
Grazie.
Gigi

 

Se mi scriverete una mail dal 28 aprile al 9 maggio, questa è la risposta che riceverete.

Una piccola vacanza, che mi porta a fare due considerazioni.

La prima è che ne avevo bisogno.
Il corpo non mente (impariamo ad ascoltarlo…)

Pochi giorni fa, prima dell’inizio dell’ultima edizione di CRESCO, il mio corpo mi ha “parlato” attraverso un herpes zoster apparso sulla mia spalla sinistra. Un “Fuoco di Sant’Antonio”.

Il significato che la metamedicina attribuisce a questa malattia è il seguente:

“L’aspetto psicologico comune di herpes è il “darsi troppo”….

Può trattarsi di un eccessivo coinvolgimento emotivo verso un impegno particolare o un estrema dedizione legata ad un forte senso del dovere che impone di dare il 100% o oltre.

Agendo in questo modo si finisce per comprimere dentro di sé i propri vissuti e le autentiche necessità dell’anima.

Ecco allora che l’herpes fa spazio a quella parte di noi a cui non abbiamo concesso nulla, creando una sorta di sfogo.
E quando lo fa si prende tutto il tempo necessario.

L’herpes suggerisce un importante insegnamento: prenderci cura di noi, attraverso 3 passi.

  1. Riflettere sul proprio stile di vita: troppo stress? Troppa dedizione? Troppo controllo?
  2. Dare più voce ai sintomi ed esprimerli.
  3. Rispettare i propri tempi.”

Messaggio molto chiaro e forte.

L’ho preso alla lettera ed infatti l’herpes se ne andato in una settimana.

La seconda considerazione me l’hanno stimolata i miei amici che mi chiedevano: “ma come fa un commercialista ad andare in vacanza in questo periodo, con gli esterometri da fare, le dichiarazioni iva, i bilanci???”

Premesso che non so esattamente cosa sia un esterometro e che sono più un educatore e poco un commercialista, la risposta a questa domanda è:

“Ho costruito con i mie soci e i miei collaboratori un sistema organizzativo che funziona anche quando non sono in studio e il sistema produce esterometri, dichiarazioni iva e bilanci”

La fortuna è lavorare con Paolo, Paola, Andrea, Antonella, Alessandro, Sabato, Antonella (ce ne sono due), Alessandra, Monica, Sabrina, Manuela e Federica.

 

Buona Vacanza a me.

 

Gigi Turla – Educash.

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Assistenza SMART

» Clicca sull'icona ed inizia a Chattare con lo SMART Assistance EDUCASH

× EDUCASH SMART Assistence