Educash

Blog

CINQUE CHIAVI DI LETTURA DEL TUO BILANCIO

CINQUE CHIAVI DI LETTURA DEL TUO BILANCIO


Cerca di conoscerle prima della banca.


In fase di preparazione della documentazione da presentare alla propria banca per la richiesta di un nuovo finanziamento, è bene che l’impresa faccia una autovalutazione della propria condizione finanziaria e di quella economico-patrimoniale, partendo dagli ultimi bilanci.
I numeri o gli indici che si possono estrarre da un bilancio sono decine e decine.

 

Come ci si può orientare in questa marea di dati?

 

Mi permetto di suggerire, cinque chiavi di lettura, per capire e poter gestire le informazioni che saranno valutate dalla banca per analizzare la tua richiesta di finanziamento.

La prima chiave è il PATRIMONIO TANGIBILE, che è pari al patrimonio netto meno le immobilizzazioni immateriali. La banca non attribuisce valore alle immobilizzazioni immateriali e quindi rettifica il patrimonio. È necessario che il valore sia almeno positivo e più è alto, più la banca è sicura della solidità dell’impresa. Se è negativo, dovrai fornire alla banca ulteriori informazioni che giustifichino tale situazione.

Altra chiave è rappresentata dal CAPITALE CIRCOLANTE NETTO. Anche questo valore è necessario che sia positivo. Solo certi settori e aziende, possono giustificare un capitale circolante negativo.

Passando agli aspetti economici, la chiave principale da analizzare è il MARGINE OPERATIVO LORDO (o l’espressione analoga dell’EBITDA). Anche questo parametro deve avere un saldo almeno positivo. Più è elevato e meglio è, ma è utile che abbia una % sui ricavi almeno pari o superiore all’8%.

La quarta chiave è rappresentata dall’analisi della DINAMICA DEI RICAVI ANNUI, rispetto agli ultimi due esercizi, confrontandola con la dinamica dei principali costi (soprattutto del personale). Da questa analisi si possono individuare alcune criticità della gestione.

Infine, l’ultima chiave da analizzare nei numeri del bilancio è la POSIZIONE FINANZIARIA NETTA. L’analisi va fatta per conoscere il valore puntuale, ma soprattutto per analizzare la sua dinamica rispetto agli ultimi anni.

 

Tutto chiaro?

 

Se vuoi un aiuto a trovare questi valori all’interno del tuo bilancio… cercami! http://educash.it/

 

Gigi Turla – EDUCASH

 

 

 

 

 

 

 

 

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Assistenza SMART

» Clicca sull'icona ed inizia a Chattare con lo SMART Assistance EDUCASH

× EDUCASH SMART Assistence