Educash

Blog

SALUTIAMO NAPOLEON HILL

SALUTIAMO NAPOLEON HILL


E diamo il benvenuto a Nassim Nicholas Taleb.


Giovedì 30 maggio 2019 è stato l’ultimo post con le frasi giornaliere tratte dal libro “Pensa ed arricchisci te stesso giorno per giorno”, di Napoleon Hill.

Le frasi giornaliere erano una sintesi dei concetti espressi nel libro principale dell’autore (“Pensa ed arricchisci te stesso”), pubblicato nel 1937, ma tradotto in Italia solo nel 2012.

La pubblicazione delle frasi settimanali, aveva lo scopo di farvi conoscere i principali concetti espressi nel libro di Napoleon Hill e stimolarvi a leggere e approfondire il libro, che ritengo molto utile per gli imprenditori che vogliono diventare consapevoli ed iniziare un percorso di miglioramento.

Dal primo post del 5 gennaio 2018, sono passate 74 settimane e quindi direi che 74 post possono essere considerati sufficienti per gli obiettivi che mi ero posto. Spero di avervi stimolato ad andare a leggere il libro.

E’ ora di cambiare autore.

Passiamo a Nassim Nicholas Taleb.
Professore di scienze dell’incertezza, operatore di borsa, saggista e filosofo e si occupa di caso, probabilità e incertezza, soprattutto nei sistemi economici.
Grande scrittore. Dei suoi libri ricordiamo i principali:
“Giocati dal caso” 2003
“Il cigno nero” 2008
“Robustezza e fragilità” 2010

Come scrive l’autore nella prefazione:

“Questi aforismi sono pensieri autonomi compressi che ruotano intorno alla mia idea principale di come ci comportiamo, e dovremmo comportarci, con quel che non sappiamo”

Argomenti che sono stati discussi in modo approfondito nei primi due libri citati.

Cos’è il letto di Procuste?

Nella mitologia greca Procuste era il crudele proprietario di una piccola tenuta agricola sul monte Coridallo, vicino ad Atene. Procuste aveva un senso dell’ospitalità molto caratteristico: quando incontrava dei viandanti, offriva loro una cena generosa, invitandoli poi a trascorrere la notte su un letto alquanto speciale. Voleva che il letto fosse perfettamente conforme alle misure del viandante. A un ospite troppo lungo tagliava perciò le gambe con un’ascia, mentre un ospite troppo basso veniva sottoposto a una vigorosa trazione per adattarlo esattamente alla lunghezza del letto. Morì per mano di Teseo, che lo sottopose allo stesso trattamento dei suoi ospiti, però decapitandolo.

Ogni aforisma riguarda un qualche tipo di letto di Procuste: noi esseri umani, affrontando i limiti della conoscenza, e cose che non possiamo osservare (l’invisibile e l’ignoto), risolviamo la tensione comprimendo la vita e il mondo in idee nette, interscambiabili con altre, in categorie riduttive, in vocabolari specifici che, in determinate occasioni, hanno conseguenze esplosive.

Buona lettura!!!

Gigi Turla – EDUCASH

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Assistenza SMART

» Clicca sull'icona ed inizia a Chattare con lo SMART Assistance EDUCASH

× EDUCASH SMART Assistence